Squadra veg e staffetta 24x1 2018, da oggi si vola sempre più in alto!
41526
post-template-default,single,single-post,postid-41526,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Squadra veg, sempre più in alto!

Squadra veg, sempre più in alto!

Ho fatto parte di una splendida squadra veg, in queste ore di Staffetta Running 24 x 1 ora 2018, a Peschiera Borromeo. Prima squadra mista e sesti assoluti su 47 squadre. Un trionfo per le due squadre vegane, messe insieme e coordinate dai bravissimi Dunia, Paolo, Leo.

Oggi ho avuto la conferma che sono sulla strada giusta e che a volte i sacrifici e i mal di stomaco sono utili perché la causa lo merita infinitamente. Con il risultato di oggi più di 50 persone hanno dimostrato che il movimento vegan ha tutte le carte in regola per salire sul podio e ottenere risultati eccellenti.

È stata una notte indimenticabile, sembrava di essere tornati bambini in quella pista di atletica piena di gazebo, tavoli, tende, con la musica a tutto volume nel cuore della notte, mentre si susseguivano gli atleti. Non ho dormito neppure un minuto eppure alle 5 di questa mattina ero carica e pronta a fare il mio turno. Fare fatica è ancora più bello se a ogni passo che fai pensi a loro, agli animali che stanno a cuore a tutti noi e per i quali noi combattiamo sempre, a partire dalla coerenza nel piatto.

Ho provato un enorme piacere a osservare l’energia di questa squadra veg, l’eleganza dei miei compagni nella corsa, la loro potenza: un’energia pulita che deriva da allenamenti duri e alimentazione totalmente priva di sofferenza animale.

Li voglio ringraziare di cuore tutti, per l’esempio che ci danno e perché hanno voluto in squadra anche chi è meno forte, come me, dilettante e lenta: non mi hanno fatto sentire fuori luogo, anzi!, ricordandomi come l’intento della squadra amatoriale fosse quello di fare un buon risultato, certo, ma soprattutto esserci, testimoniare la nostra passione e il nostro sogno di un mondo giusto. Mi sono sentita accolta e mi è sembrato di conoscerli da una vita, questi miei compagni. Perché quando si condivide la stessa visione della vita e quando esiste la stessa sensibilità le barriere crollano.

Adesso, a casa, ripenso col sorriso a questa avventura: mai e poi mai avrei pensato di prendervi parte. Porto con me le parole di incoraggiamento, la dolcezza, la determinazione e la simpatia di questi compagni di battaglie per i diritti di chi non ha voce. Go Vegan!

Commenti