Finalmente si inizia a ragionare sul tema Lupo

Quarta e sesta commissione in provincia. Il consigliere leghista Brunelli presenta una mozione con la quale chiede che la Provincia si impegni a ‘esportare’ il lupo dalla Lessinia.
Come ha detto il dirigente Confortini, lupo e orso sono specie particolarmente protette a livello europeo. A gestire le politiche faunistiche è la Regione. La Provincia ha aderito esclusivamente per la gestione dei protocolli operativi. Dunque non si può fare ciò che richiede Brunelli coi suoi colleghi anti- lupo, esportare un animale protetto dal territorio di un parco protetto è impensabile.
Evidente che la vicenda del lupo merita attenzione da parte delle amministrazioni, essendo una presenza difficile da gestire in un territorio nel quale gli animali da pascolo sono lasciati liberi. Gli allevatori hanno diritto di essere rimborsati, e intanto si fa monitoraggio e si aiutano le popolazioni locali a gestire questa presenza.
Avevo fatto un emendamento al bilancio proprio per chiedere di mediare e coordinare le attività , ascoltando le esigenze degli allevatori e allo stesso tempo consultando esperti di animali selvatici…e guarda caso la Lega me lo aveva bocciato.
Ma intanto certi amministratori hanno voglia di aumentare le paure.
Si lamentano dicendo che il lupo è tutelato dal mondo intero, e l’uomo è indifeso perché non ha la libertà di ucciderlo, nell’area di un parco naturale! Sembra una follia!
Dicono che la gente non potrà più uscire in giardino, non potrà andare in giro con le ciaspole, non potrà più allevare. Dicono che per noi di sinistra la tutela dell’animale è più importante della tutela delle persone. Insomma, chi è di sinistra ama il lupo e vuole distruggere le attività commerciali in Lessinia….
E finalmente le risposte dagli esperti! Il lupo non può essere esportato, non può essere ucciso, ma va gestito. Garantendo agli allevatori i rimborsi per i danni subiti e facendo una azione di sensibilizzazione o informazione su questa presenza.
Ecco come la politica entra prepotentemente nel ciclo della natura per stravolgerlo per i suoi fini elettorali.

Commenti
No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

1 + uno =

Silvia Allegri
Silvia Allegri è giornalista e scrittrice. Presso il maneggio Basalovo di Verona organizza attività di approccio con gli animali, trekking someggiati e laboratori con asini e cavalli. Contattami all'indirizzo silvia@silviaallegri.it
Social