Tierschutzlauf: a Vienna anche teamvegan.it ha corso per gli animali
41581
post-template-default,single,single-post,postid-41581,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Tierschutzlauf, Vienna: io corro per loro!

Tierschutzlauf, Vienna: io corro per loro!

Tierschutzlauf: fatta! Non importa se sono stanca, completamente fuori allenamento e con molto sonno da recuperare. C’è qualcosa che mi fa superare ogni ostacolo: l’amore per gli animali, le creature più innocenti e vere che popolano questo pianeta distrutto dagli umani. Sono ritornata apposta per loro, stavolta, a Vienna: oggi ho preso parte alla corsa internazionale per i diritti degli animali, la Tierschutzlauf, e sono orgogliosa di me e delle migliaia di persone che erano con me. Indossavo la maglietta di teamvegan.it, e insieme a me tanti amici fantastici con cui ho condiviso la fatica. Correvano anche i bambini oggi, rigorosamente vegani, sani e bellissimi, e naturalmente in perfetta forma: un piacere guardarli mentre si riscaldavano e alla partenza!

Ho affrontato la stanchezza perché credo nel dovere di ognuno di noi di portare un messaggio. Correre per me oggi è stato difficile, ma ho avuto il privilegio di farlo. Miliardi di animali sono già morti e purtroppo moriranno ancora per colpa dell’egoismo umano senza aver provato questa sensazione. Moriranno senza aver visto la luce del sole, senza aver avuto il piacere di calpestare l’erba fresca, senza aver mai potuto fare un passo. Immobili, schiavi, umiliati, amputati, massacrati, messi a ingrassare a suon di antibiotici e mangimi. Io corro per loro in tutti sensi: con le gambe, e con le parole. Nei momenti di stanchezza ho pensato che io avevo il privilegio di correre e il dovere di farlo: voglio dimostrare che mangiando un cibo etico e vegetale puoi farcela, e oggi ci sono riuscita.

Spero così che insieme a noi corra anche un messaggio importante: rispettare ogni essere vivente e non considerarlo un oggetto che ci appartiene e che possiamo strapazzare a nostro piacimento. Esserci stata oggi, a Vienna, mi ha fatto sentire parte di una meravigliosa comunità di persone sensibili, toste, che come me hanno affrontato centinaia di chilometri per essere qui, per testimoniare il loro impegno. Ho visto donne e uomini bellissimi, con una forza straordinaria, muscoli potenti e un sorriso indimenticabile. Eravamo tutti lì per lo stesso motivo. Persone belle, e buone: stupendo vedere come mi hanno incitato fino al traguardo, e a nessuno interessa quanto veloce vai, ma quanta passione ci metti! Ed eccomi qui, aspettando già il prossimo appuntamento. A presto, nel 2019!

Commenti